Indietro

Scuola, Serafini (Snals): “Maggiori risorse e rispetto per categoria”

"Ottimi risultati da accordo con Conte e Bussetti"

“Il patto per lo sviluppo è sicuramente il tema di oggi. La Confsal ha lanciato questo messaggio nel congresso che ha celebrato a gennaio”. A parlare Elvira Serafini, segretario generale Snals, intervistata a Napoli dall’agenzia Dire, a margine della manifestazione in piazza Plebiscito organizzata dal sindacato. Lo Snals “un patto per lo sviluppo lo ha siglato con il premier Giuseppe Conte e con il ministro Marco Bussetti. Abbiamo ottenuto ottimi risultati da un accordo per il mondo che io rappresento, ovvero il comparto istruzione, ricerca, università e Afam. Una riapertura di una fase contrattuale nuova, con risorse che saranno migliori rispetto a quello che era il Def. Abbiamo puntualizzato anche un percorso agevolato per precari e anche per il personale Ata, poco considerato dal vecchio contratto. E poi sulla regionalizzazione siamo riusciti a dire no. La scuola non può essere divisa”. Infine, le priorità del nuovo contratto: “Maggiori risorse e più rispetto per la categoria, più volt e schiaffeggiata con un contratto per nostra fortuna scaduto il 31 dicembre 2018”.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it