Indietro

Stadio, giorni decisivi: restyling del Franchi, questa la soluzione?

Dardano (Lista Nardella): "Meno vincoli e meno burocrazia per rispondere quanto prima a esigenze sentite dalla cittadinanza". Draghi (Fdi), domanda in Consiglio comunale: "Lo stadio Franchi sarà venduto alla Fiorentina?". La società viola però fa capire che preferirebbe costruire uno stadio nuovo nell'area metropolitana

“Ottima idea quella rilanciata anche dal sindaco e che si sta concretizzando a livello nazionale grazie alla modifica di legge proposta dalla deputata Di Giorgi che va nell’ottica di velocizzare le procedure e snellire la burocrazia. La norma nello specifico - a parlare è Mimma Dardano, capogruppo lista Nardella a Palazzo Vecchio - dà la possibilità di ristrutturare gli stadi comunali, anche se tutelati come beni di interesse storico artistico o riconosciuti come monumenti nazionali, e questo è il caso quindi del nostro Franchi. Anche e soprattutto alla luce del periodo che stiamo attraversando, con tutte le ripercussioni derivanti dall’emergenza Covid, è importante mettere in campo azioni che riducano procedure, allentino vincoli e velocizzino tempi di realizzazione delle opere. Sostenere il restyling del Franchi quindi mai come adesso è importante perché ora è il momento di prendere delle decisioni e non perdere tempo. Come sosteniamo la posizione di Anci perché ai sindaci vengano dati maggiori poteri decisionali così non possiamo che essere assolutamente dalla parte di ogni azione che consenta rapidità e semplificazione. Meno vincoli e meno burocrazia per rispondere quanto prima a esigenze sentite dalla cittadinanza”.

A questo proposito il capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Draghi ha presentato una domanda di attualità per il prossimo consiglio comunale per sapere “se lo stadio Franchi sarà venduto alla Fiorentina, in seguito alla millantata legge nazionale sugli stadi” e “se fosse opportuno fare queste dichiarazioni a bando Mercafir aperto”. “Ricordo – sottolinea Draghi – che Fratelli d'Italia dieci anni fa propose il restyling ma sia Pierguidi che Nardella si opposero votando contro”.

L'idea preferita dalla Fiorentina a questo punto, tramontata l'ipotesi Mercafir che non è mai piaciuta alla dirigenza viola, sarebbe però quella di costruire un nuovo stadio, anche non a Firenze. Lo ha detto anche ieri Joe Barone in una intervista a Radio Toscana. Vedremo come la situazione si evolverà.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it