Indietro

Taser, pistola elettrica per le forze dell'ordine: non per la Polizia Municipale di Firenze

Da giugno il taser farà parte delle dotazioni delle forze di polizia impegnate sul territorio

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, alla Convention della Lega del Lazio ha assicurato l'adozione del dispositivo ad inizio giugno ed il vicepremier Luigi Di Maio ha confermato l'urgenza di adottare provvedimenti concreti offrendo così a Salvini l'assist per rilanciare sul tema della sicurezza personale. 

E' dal settembre 2018 che le forze dell’ordine di 10 città, tra le quali Firenze hanno in sperimentazione la pistola elettrica, il taser, l'arma che rilascia dardi alimentati da scariche elettriche che hanno la funzione di intercettare le terminazioni presenti nei muscoli e paralizzare i soggetti ritenuti pericolosi.
Su Nove da Firenze ci siamo occupati dell'arma già in dotazione ad alcune polizie europee approfondendone il funzionamento.

Ad inizio aprile il Consiglio comunale del capoluogo toscano si è espresso contro l’adozione del Taser. La Legge n. 132/2018, voluta dal Ministro dell’Interno ha introdotto anche l’uso di questa arma, permettendo di adottarla anche per le Polizie Municipali delle grandi città, ma lasciando la decisione alle assemblee. 

Uno scontro molto acceso tra le opposizioni di destra e quelle di sinistra.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it