Indietro

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Termoregolazione e contabilizzazione del calore: come ottenere le agevolazioni

Molto spesso le informazioni errate circolano nei condomini generando confusione

 Tanti condomini domandano se siano ancora attive e come si possano ottenere le agevolazioni sull'installazione degli impianti domestici che migliorano la vivibilità dell'appartamento.

 L’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali rientrano negli interventi agevolati al 65% solo se effettuati congiuntamente alla sostituzione integrale o parziale degli impianti.

Il valore massimo della detrazione fiscale è di Euro 30.000 e deve essere coordinata con la sostituzione dell’impianto preesistente con altro nuovo. Non è agevolabile l’installazione di sistemi di climatizzazione in edifici che ne erano sprovvisti.

Se l’edificio è provvisto parzialmente e solo non tutte le unità sono dotate di impianto anche l’agevolazione sarà proporzionale.
Le caldaia a condensazione usufruiscono della detrazione del 50% e non del 65% se non abbinate ad un sistema di termoregolazione.
 Dal 1 gennaio 2018 le caldaie non a condensazione non usufruiscono di alcuna agevolazione.

La detrazione può essere ammessa su impianti con pompe di calore ad alta efficienza purché questi garantiscano dei coefficienti di prestazione di un certo livello.
E’ esclusa l’agevolazione nel caso di trasformazione dell’impianto centralizzato a individuale o autonomo.
Sono detraibili oltre alle spese dirette anche le spese connesse alla realizzazione dell’opera nonché le spese per le prestazioni professionali.

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Marco Suisola

Marco Suisola — Il dottor Marco Suisola, svolge l’attività di Amministratore di Condominio a livello professionale dal 1999. Laureato presso l'Università di Firenze, è esperto giuridico immobiliare. Associato alla Federazione Nazionale Amministratori fino al 2015, diventa socio fondatore della Confartamministratori. Attualmente nel CdA ricopre il ruolo di Tesoriere. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/201414. Ha la qualifica di Revisore condominiale, Consulente tecnico di ufficio in ambito condominiale ed una formazione in diritto condominiale presso l’Università di Firenze.

E-mail: nove@nove.firenze.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it